41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo

41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo
Un Sogno Ad Occhi Aperti...

lunedì 28 febbraio 2011

Bravi Bravi Bravi!

S. Giorgio su Legnano - 28 febbraio 2011.

Per il secondo anno consecutivo, a fronte di una concorrenza ancora più agguerrita rispetto allo scorso anno (CdS Cross Volpiano 2010), il

Violettaclub Lamezia Terme conquista nuovamente il Terzo posto ai Campionati Italiani XC (Cros
s Country) 10 Km - Cross Lungo!!!

Prima Società Civile e pienamente competitiva in mezzo alle squadre militari professionistiche!

Il Violettaclub Lamezia Terme giunge, quindi, al Terzo Posto dietro solamente il C.S. Aeronautica Militare (2° posto) ed al G.S. Fiamme Gialle Ostia (1° posto e Campioni Italiani a Squadre 2011).

Per il presidente Franco Cerra ed il DS Lino Piricò grande soddisfazione per il premio ricevuto a fronte dei grandi investimenti economici e umani rivolti verso gli atleti nuovi e confermati nel corso degli anni.

Nel Cross Lungo gli eroi di tale impresa sono:

1 - Hillary Kiprono Bii (5° posto)
2 - Fabio Bernardi (27° posto)
3 - Francesco Duca (28° posto)

Rit. Vito Sardella

A seguire i link per le classifiche
CdS Cross Lungo Uomini - Individuale
CdS Cross Lungo Uomini - Squadre

Cds Cross Corto Uomini - Individuale
CdS Cross Corto Uomini - Squadre

Ma l'onore di alzare il trofeo sorretto dal Capitano Francesco Duca, è stato di tutti i componenti della Società, compresi i partecipanti del Cross Corto che, nonostante diverse difficoltà individuali hanno classificato il Violettaclub al 24° posto assoluto, posizione da migliorare assolutamente contando su condizioni fisiche ideali.

Da annotare anche la presenza dello Junior Antonino Loria al 64° posto.

La squadra del Corto si è difesa, come detto con i seguenti atleti:

1 - Antonio Guzzi (66° posto)
2 - Filippo Lo Piccolo (107° posto)

3 - Marco Calderone (1
16° posto)

Quest'ultima ormai è la conferma che il Violettaclub Lamezia Terme è al pari delle più importanti società professionistiche e lotteremo ad ogni gara sempre al massimo delle nostre forze, uniti come sempre!

La mia gara di Cross Corto è stata in fin dei conti ben gestita.
In settimana sono riuscito a correre il lungo lento regolarmente, segnale più che positivo, senza poter spingere oltre purtroppo.
Ho provato a spingere gli ultimi 5' del Lungo a ritmo discreto ma un leggero pizzicore mi ha sconsigliato di provare qualcosa di specifico.
Così mi sono trovato dalle parti del Campaccio senza "nulla" nelle gambe ma con tanta tranquillità in corpo.

Devo ammettere che la partenza di questo Cross è stata finalmente la prima in assoluto più rilassata per la mia emotività di sempre!
E' una bella soddisfazione, vuol dire che anche queste paure sto riuscendo a combatterle :-)
Probabilmente sarà anche stata la minor pressione addosso di fare risultato ed un tracciato non proprio insidioso, ma tutto è filato liscio, dalla partenza (controllata per motivi tecnici) che il lanciato.
Quando da settimane non possiedi gli strumenti per correre un mille in 2'50" o sotto non puoi pretendere di piazzarti bene ad una di queste partenze, ed il risultato è che tantissima gente si mette davanti a te, bloccandoti...
Così è accaduto quando il percorso è diventato molto stretto, ma devo dire che questo Cross del Campaccio è molto bello, ben organizzato e dal tracciato
filante.
Spero di tornarci un giorno per la mia rivincita personale!

Partito molto lontano, ho recuperato man mano qualche posizione ed ho gestito la sofferenza nel migliore dei modi.
Stranamente, il nervo sciatico a quelle andature massimali non tirava e tutto è andato per il verso giusto.
Tutto può avere un senso, specialmente se si pensa che infiammazioni di questo tipo insorgono percorrendo le lunghe distanze
...

Riesco a tenere sotto controllo la corsa, Marco Calderone mi raggiunge nel finale di gara, ma una volta entrato nel Campo Sportivo nel secondo ed ultimo giro, provo ad innstare una volata che almeno risulta "onorevole" senza piegarmi a nessuno e recuperando un paio di posizioni.

Tutto nel complesso risulta più che positivo, considerate le difficoltà patite e la posizione (107°) resta congrua alle mie attuali capacità.
Se si pensa che in 4" ci stavano dentro 10 atleti e che in appena 30" ci stavano 60 atleti... beh, allenato ed in condizione per un cross corto non riesco ad agguantare una 50° posizione?
Credo proprio di si...

Solo che a parole non si producono risultati, ma resta il conforto che non è uscita una pessima gara come sarebbe potuto accadere.

Complimenti ad un amico,Nello Del Corso, che conquista un'ottima e ben auspicante 50° posizione: speriamo che il prosieguo della sua stagione sia costante e ne vedremo delle belle da questo talentuoso atleta, amico dei tempi della Marina Militare!

La concitazione, l'adrenalina, la carica emotiva... tutto questo ti restituisce il Cross Corto e davvero mi riprometto da gennaio prossimo di preparare al meglio questa gara per dimostrare a me stesso che posso difendermi anche su questo terreno.
L'unico scoglio da superare sarà quello di non farmi male nel mese di gennaio cosa che purtroppo si è ripetuta qualche volta di troppo.

Ne riparleremo tra "qualche" impegno sportivo!

Dopo aver supportato i miei compagni nel Lungo, l'immensa soddisfazione di reggere tutti il Trofeo è stato l'epilogo migliore.
Per qualche minuto eravamo al centro dell'attenzione: aver aggraffato un posto del podio agli scontati clubs militari che si aggiudicano sempre il meglio dell'atletica italiana corrente non è cosa da poco, riuscirci per due anni di fila è il massimo!
Ai C.d.S di Cross ci partecipano da sempre tutte le Società Sportive Italiane, per una sorta di cultura e di tradizione, enorme soddisfazione la nostra!

Come era prevedibile (anche se non l'ho avvertito date le mie condizioni non proprio entusiasmanti) mi incontro con Antonio Capasso che ha immortalato i momenti della festa di Squadra con grande spontaneità!
Sul suo sito c'è tutto il reportage fotografico dell'evento oltre che tanti contenuti di sana atletica prodotti da veri appassionati.
E' una grande persona Antonio e ne sono riconoscente, anche a nome della Società.

Peccato non essere stato nella Squadra vincente, anche come quarto elemento, questo solamente brucia un pò, ma per lo spirito di sacrificio è giusto impiegare le forze nel modo più ragionato possibile.

C'è tempo per riparlare di Cross, ormai è archiviato, il prossimo impegno che vedrà protagonista tutta la Squadra sarà la prova di 10.000m in pista a fine aprile e lì dovremo uscire nuovamente tutte le nostre forze, uniti!


(L'ultima foto ci ritrae con il Team Liquigas Cannondale di Ciclismo la sera prima in Hotel... due Squadre Vincenti!)

11 commenti:

nino ha detto...

sabato al parco delle cave ??

Lucky73 ha detto...

SQUADRONE!!

daniele , lo sport secondo me ha detto...

bravissimi!!!!!!

franchino ha detto...

Ciao Filippo e complimenti per il forte squadrone di cui sei valoroso rappresentante. Ieri ti ho cercato ma invano, ti ho giusto scorto mentre gareggiavo nel lungo e tu eri a bordo tracciato... non mi pareva il momento migliore per fare conoscenza!
Probabilemnte ci vediamo sabato, ciao!

Diego ha detto...

IMMENSI !!!

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@nino, ciao, off topic, ma dovrei esserci, ufficializzo a breve.

@Luciano, l'hai detto, ma se nessuno di noi ci credesse saremmo come tutte le altre squadre.

@Daniele, grazie! L'onore di essere in una società così seria ed ambiziosa mi permette di correre con le stesse motivazioni dei club militari, che non è cosa da poco...

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@franchino, per ora gira così, ma non pensare che mi sia piaciuta questa posizione!
La condizione mi porta a gestire mille difficoltà, ma l'unione di una squadra forte come il Violettaclub mi aiuterà ad uscirne presto da questi problemi fisici.
Si... capisco!
Sono stato parecchio tempo a celebrare il terzo posto con i ragazzi del Lungo, momenti indimenticabili!
Ci vedremo sabato, porta più gente che puoi all'evento :-)

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@Diego, le premesse erano peggiori e le squadre più agguerrite dello scorso anno eppure ce l'abbiamo fatta nuovamente.
Impresa EPICA!

Rocha ha detto...

Bravissimi, come previsto siete anche quest'anno una delle squadre da battere, continuate così !

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@Rocha, speriamo davvero di farcela quest'anno, ma nessuno di noi dovrà essere sempre al massimo!
Io...ho imboccato la via della ripresa, bella notizia :-)

Nello Del Corso ha detto...

Grande Filippo!
Che onore essere stato menzionato sul tuo racconto dei CDS di cross! Sono molto soddisfatto del mio risultato.
Mi dispiace che abbiamo sempre così poco tempo per scambiare due chiachiere. Ogni volta che ti vedo mi tornano in mente quei momenti e quelle esperienze intense che abbiamo vissuto insieme.
Mi dò una settimana di tempo per decidere se fare il 10000...se dovessi farlo ti lancerò ufficialmente la sfida a distanza (anche se credo che a entrambi piacia di più la sfida uomo contro uomo).
Un abbraccio al mio amico maratoneta.
Nello.

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)
PRONTI A PARTIRE...