41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo

41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo
Un Sogno Ad Occhi Aperti...

martedì 16 aprile 2013

Il Mio Gruppo è Differente... ;-)


La Copertina va tutta per Rob - Trinacria Palermo
capace in questi tre mesi di fare il PB in Mezza ed in Maratona!

Un gruppo di podisti è un racconto di storie, fortune e sfortune, discussioni e dilemmi, litigate e dettami...
Non potrebbe esistere come precedentemente raccontato se non fosse l'amico Mariano, anch'egli da me seguito negli allenamenti, a gestire "sul campo" gli allenamenti settimanali dei ragazzi (nel podismo siamo degli "eterni" ragazzi!)

Purtroppo la sfortuna si è accanita sullo sfortunato Mariano, costretto più volte a letto per influenza ed anch'egli uscito maluccio da questo freddo inverno con qualche guaio muscolare...

Sono due inverni di fila che le cose per lui non son girate bene, ma se va male a me ed a tanti bravi atleti assoluti, figuriamoci per i tanti podisti appassionati con serietà giornaliera a questo sport!

La sfortuna non gira sempre dalla stessa parte e penso che questa estate il lavoro comunque fatto da Mariano darà dei risultati e dimostrerà il suo potenziale che ad oggi rappresenta l'abbattimento del muro delle 3h10' in maratona.
Ma per confermare certi progressi, purtroppo alle volte, bisogna passare anche per delle inspiegabili controprestazioni o infortuni o affaticamenti muscolari.
Deve correggere ancora tanto il suo stile di corsa, le sue pecche escono fuori quando abbiamo fatto qualche banale esercizio di andature ed il tempo che perde nel correre in maniera poco bilanciata è normale trasferirlo anche nella corsa quotidiana.
C'è ancora molto da lavorare, nel contempo ci stiamo conoscendo molto bene entrambi, con pregi e difetti!
Mariano ha una volontà di ferro, è molto preciso nel curarsi atleticamente, nell'alimentarsi ed il Gruppo gli sta anche insegnando a divertirsi; le sue "pecche caratteriali" sono da stimolo e motivazione per gli altri runners :-)

La pace interiore di Vito :-D
Un altro protagonista "mancato" è Felipe: runner dallo stile di corsa migliore del gruppo, ha avuto molti dei suoi impegni personali che lo hanno tirato fuori dalle gare di inizio stagione; tra l'altro è consigliere della Fidal Palermo (scelta più che mai azzeccata per il fronte amatori - e -non - solo dell'area palermitana) e uomo dalla spiccata personalità e spirito sportivo notevole!
Non mancano mai i suoi giusti suggerimenti ed è stato un ottimo traghettatore degli allenamenti di parte del nostro gruppo, sacrificando il suo potenziale per dare una mano a chi la maratona poi l'ha corsa!
In ogni terreno mette sempre la zampata: questa settimana sono partiti gli EcoTrail e penso che lo vedremo sempre tra le prime posizioni!

L'uomo - copertina è Rob, ma non vorrei che gli altri ragazzi se la prendessero, ma con il suo lavoro silenzioso ha saputo fare cose incredibili :-)
Ricevere le sue telefonate (l'ultima da Parigi, dopo il PB ottenuto, di 3h16'35") mi hanno fatto davvero entusiasmare!
Se penso da quanto lontano siamo partiti... con del duro e sano potenziamento fatto per tutto dicembre (quattro settimane molto costruttive con le quali i ragazzi hanno lavorato nel potenziare insieme la struttura muscolare con alcuni esercizi di potenziamento a carico naturale) e seguito poi da vari allenamenti specifici in salita e di circuit training senza forzare troppo la mano... fino a metà gennaio.
Ancora le cose non andavano bene a Rob che lamentava qualche problema inguinale, ma che con il giusto potenziamento pian piano è andato sparendo.
La sua capacità di macinare strada è unica, è un Runner dal solido avanzare ed ora che non "striscia" più i piedi ha trovato la marcia in più!
Ho anche notato in lui la saggezza di rallentare gli allenamenti in caso di piccoli indolenzimenti o ridurre il carico se qualcosa non andava: i risultati lo hanno premiato!
La Mezza di Riposto del 17 marzo scorso, poi, è stata un'autentica sorpresa: pur carico di lavoro per l'obiettivo - Parigi, Rob ha ottenuto lo stesso il PB con 1h28'08" e se saprà dare continuità in Estate, farà suo il Personale anche nei 10K su strada!
Complimentissimi!!!

Giuseppe al Vivicittà di Palermo
Giuseppe in questi primi tre mesi è radicalmente cambiato.
Deve continuare a volare basso ma diamo merito alla sua capacità di aver portato a casa notevolissimi risultati!
Qualcosa nella bufera della Venice Marathon dello scorso anno chiusa con un sorprendente (precedente) PB era scattata in lui e non è stato il clima avverso di inizio anno a fermarlo.
Ormai sa che deve correre per se stesso perchè, anche se avesse voluto farlo, ormai NON HA più niente da dimostrare a nessuno!

Ha perso peso, ha saputo allenarsi bene ed alimentarsi nel modo giusto, in pochi lo riconoscerebbero da due anni a questa parte per come in meglio è cambiato!
Trovare il giusto ritmo in allenamento ed impegnarsi per correggere difetti in corsa come l'andatura fin troppo "ciondolante", ha permesso di compiere un altro gran balzo in Maratona, a Treviso, dove ha firmato il PB in 3h31'15"... ora il muro delle 3h30' non aspetta che un suo altro miglioramento per essere abbattuto :-)
Successivamente l' 1h33'40" ottenuto a Riposto - altro PB - ha confermato il suo ottimo momento di forma.
Può ancora sorprendermi, è un atleta diligente che ha imparato a soffrire.
Ho scommesso sulle sue doti e l'inverno passato a potenziarsi ed a soffrire qualche ritmo veloce in Pista (e ringrazio sempre Felipe nel suo coordinamento in mia assenza :-) è stata la mossa azzeccata!
Avanti così Giuseppe!

Il carattere di Michele, la sua forza di volontà,
il muro abbattuto
3h59'57"... Ottenere un PB così deve essere stata un'autentica emozione!
Così descrivo i sacrifici di Michele, uomo dedito al silente sacrificio e dalla volontà di ferro!
Il gruppo lo ha aiutato ed incitato ed ha compiuto la sua impresa personale!
Avrà ora tutto il tempo di smaltire il carico della maratona che per lui rappresenta ovviamente uno sforzo superiore e protratto in più tempo degli altri ragazzi ma penso che prima dell'estate potrà iniziare da una base migliore.
Sono sempre orgoglioso di chi lotta e si sacrifica in silenzio, senza farsi troppa pubblicità, qui parla un gran bel risultato!

Vito l'ho conosciuto solo in questi anni e... mi piace!
Interpreta la corsa nel modo più gioioso del termine ed esclama ogni singola emozione che prova gareggiando ovunque egli vada.
Ha un grande potenziale e lo ha dimostrato correndo per ben due maratone quest'anno, prima a Malta, in 3h13'13", e successivamente a Parigi cogliendo il PB con uno strepitoso 3h08'21"!
Anche l'1h29'20" ottenuto a Riposto non è niente male, ma è un runner da 1h23' circa, decisamente!
La corsa lo rende contento, è il suo carattere ed è il suo punto di forza, vivere questo sport con spensieratezza ma nello stesso tempo, grazie a questa prerogativa, non si tira mai indietro ed il Felipe, sempre lui, a saper tenere bene le sue redini e con a fianco Mariano che, fino ai suoi malanni ha corso sempre a suo fianco e da questo si capisce qual'è il suo potenziale.
Corre senza cronometro al polso... pazzia? No, bilanciamento interiore e fiducia nei propri mezzi!
Ah...dimenticavo... Vito fa un lavoro pesante, eppure non si direbbe!
Antonio è un giovane ancora tutto da scoprire.
Durante il periodo del potenziamento ed in qualche esercizio di tecnica di corsa, ha mostrato doti di agilità sorprendenti ed una coordinazione motoria superiore alla media dei suoi compagni.
Di contro, una volta entrato in pista, a soffrire, tutto il dinamismo inspiegabilmente spariva.

Antonio al Vivicittà di Palermo

Negli ultimi tempi, sempre e grazie al coordinamento del Felipe, ha mostrato una maturazione mentale anche nei riguardi dell'approccio mentale agli alti ritmi che soffre ancora e tanto, ma gli allenamenti un pò più duri aiutano a migliorarsi ed il PB ottenuto a Malta di 3h35'27" lo dice tutto sul suo salto di qualità!
Ha maledetto certi allenamenti sulla distanza corsi in gennaio/febbraio nei quali si mostrava assente nelle fasi finali dei lunghi chilometri corsi, ma capita a tutti, capita anche a me di trovarmi in difficoltà quando si superano i 30K!
Perdendo peso, ne siamo convinti tutti, la sua agilità risalterà anche nello stile di corsa che è comunque sufficiente da far pensare che scendere sotto le 3h30' già da subito si può!

Antonino è il "nuovo" del gruppo.
Ed è stata una new entry di questo inizio anno entusiasmante.
Atleta tra i più forti nel panorama amatoriale nella sua categoria d'età e uomo che mai disdegna la pista e con ottime doti di velocità nel mezzofondo breve e prolungato, ha trovato nel Felipe (sempre lui!) un compagno ideale per livello e stile di corsa, tra i migliori.
Lo stile di corsa ti accompagna per tutta la vita e quando hai la dote di una corsa meccanicamente pulita ed elegante sei davvero fortunato, come Antonino!
Le distanze lunghe non sono il suo campo preferito, secondo me ci vuole ancora del tempo per far si che lo diventino, ma ad Antonino l'esperienza non manca e con le sue capacità potrebbe cogliere un risultato in Mezza da urlo!
Già alla Mezza di Riposto ha ottenuto un buon 1h24'34" ma son convinto che può fare di più!

L'esempio di vitalità che
dona l'atletica
Antonino!


Per ultimo, menzione particolare per un caro amico, Dario, (che non fa parte del gruppo di Mariano) così appassionato della corsa in pochi anni che ci conosciamo che la sua immagine goffa con tuta pesante e T-Shirt di cotone vista alla Palermo Half del 2011 è uno sbiadito ricordo.
Oggi è un "white guy" da ampiamente sotto i 4'00"/Km sui 5K e 3'23" nel 1.000m e... uno strepitoso 1'35" sui 500m, risultati che davvero pochi ragazzini sarebbero in grado di fare oggi in questa società della sedentarietà :-(
Eppure Dario lavora su turni anche serali, gestisce i mille impegni familiari e sa anche trovare il tempo di divertirsi con gli amici.
Migliorerà ancora perchè ha qualcosa in più che in pochi hanno: saper fare uscir fuori nei momenti giusti tutto se stesso!

Ringrazio tutti voi ragazzi che siete stati bravi nel saper creare un gruppo unito e compatto che sanno impegnarsi e divertirsi allo stesso tempo.
Vorrei potervi dedicare maggior tempo ma molto spesso quello stesso tempo manca anche a me... almeno prometto di vederci qualche week-end in più per correre e lavorare insieme!
Ammetto che gli incontri servono tanto perchè la mia dote principale, l'approccio mentale alla fatica e la motivazione, vanno curate anche dentro e fuori il campo (o le strade) di allenamento ed è fondamentale che sappiate essere disposti al sacrificio se volete superare i vostri limiti!
Mi state dando delle soddisfazioni che non avrei immaginato prima e... ora l'asticella sale sempre più in alto miei cari, continuando con impegno e tranquillità saprete nuovamente superare voi stessi!
Un altro capitolo è messo in archivio, adesso affrontiamo l'estate con serenità e cerchiamo le nostre glorie nelle più brevi distanze, maratoneti si diventa anche passando dalle 10K!

Ringrazio per le foto recenti la Trinacria Palermo, che segue con molta dedizione i suoi runners.

8 commenti:

felipe ha detto...

certo allenarsi e non gareggiare non è il massimo, ma è sempre meglio che non allenarsi e non gareggiare ...

Luca Vittorio_Veneto ha detto...

Post carico di soddisfazione, Complimenti Filippo a te ed ai tuoi ragazzi per l'impegno e la motivazione che ci mettete, questo sport ha bisogno di gente così e non di "falsoni" e "dopati". Siete un esempio . Ciao.

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Caro Felipe, hai fatto e continui a fare un lavoro egregio con il gruppo e molti dei PB sono anche tuoi.
Hai dei motivi validissimi per non essere stato presente in gara, la tua corsa resta sempre fluida ed elegante, sarà questione di tempo vederti al prossimo PB :-)
Manca anche per me!

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Caro Luca, sono molto contento dell'entusiasmo che riesco a mettere in allenamento con i ragazzi.
Le motivazioni nascono da lì.
Oggi il mare era splendido, correre lo era altrettanto.
Un altro pò di pazienza e penso che ripartirò.
Ci sarà da superare la fase di ri-pianificazione delle gare e digerire le opportunità perse.
Quelle fanno sempre male, sennò non sarei un agonista!

Giuseppe Cassará ha detto...

sono molto orgoglioso di potermi allenare con un gruppo di amici da te diretto ,e grazie alla tua professionalita' mi sono migliorato tantissimo.sei un grande.

feliperun ha detto...

http://gold.libero.it/corsaytango/12053533.html

e poi ci sono allenamenti assolutamente non convenzionali...

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@Giuseppe, abituandoti a soffrire migliorerai i risultati ed alle volte... non è meglio farlo in pantaloncini e torso nudo in riva al mare?
Correre a piedi scalzi è molto utile e fa tornare bambini :-)

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@Felipe, devo ammettere che non pensavo l'iniziativa riscuotesse tale successo!
Sarà meglio sabato prossimo presentarsi mezz'ora prima per evitare il grosso del traffico e... occhio agli schizzi ;-)

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)
PRONTI A PARTIRE...