41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo

41° New York City Marathon - 20° Posto Assoluto - 1° Europeo
Un Sogno Ad Occhi Aperti...

lunedì 3 novembre 2008

Mezza Maratona di Lamezia Terme, da riflettere

Mezza Maratona di Lamezia Terme (CZ), valida come Campionato Regionale Individuale di Mezza Maratona:
- Partenza ore 9:00
- Circuito di 7 Km da ripetere 3 volte con partenza-arrivo allo stadio di calcio del Sambiase, località di Lamezia Terme.
- Organizzazione Atletica Libertas Lamezia

Ultimo appuntamento della stagione per il team violettaclub che come tutti gli anni vince tutto in regione e ci prova anche in Italia sfidando le grosse società civili e militari con ottimi risultati :-)
... Della serie: "I'm Proud To Be A Violettaclub Runner!"

Gara sviluppata su un nuovo percorso, molto tranquillo, ricavato in tratti di strada tranquilli e lontani parecchio dal traffico veicolare che rappresenta il primo avversario all'incolumità di un atleta. Giro da 7 Km con i primi 2 Km in leggera e progressiva salita, un tratto di 2,5 Km in una stradina secondaria asfaltata di campagna tutta in discesa, altri 500m di salita, ulteriori 500m "pedalabili" e 1,5 Km di salita più decisa a chiudere il giro.
Se poi consideriamo che la domenica c'era poca gente e che quel tratto non era proprio il "centro" della città, si può dire che ci eravamo ritagliati uno spazio tutto nostro.

La giornata prometteva bene dal punto di vista meteo.
Io già alle 08:30 avvertivo il caldo e sudavo nel lento riscaldamento. Si prospettava una giornata dura...
Le società partecipanti, le più importanti calabresi: il violettaclub, la Libertas Lamezia, l'Hobby Marathon di Catanzaro, il Marathon Cosenza e l'Atletica Acquappesa.
Tra amici, clima molto rilassato.

I pretendenti alla vittoria con diverse quote da bookmaker:
1 - Francesco Duca, il favorito, ma appesantito dai ritmi lenti di un'imminente maratona.
2 - Io, Filippuccio, che non sapevo "in cosa mi ero ridotto!" tra post maratona e preparazione nuovi obiettivi futuri.
In settimana niente di speciale, per la seconda volta al mercoledì potenziamento e 30' di lungo a 3'30"-35", poi cado in una flessione per mancanza di riposo al giovedì e venerdì un lungo con richiami di forza con dei 100m di salita breve, ma brutte sensazioni. Al sabato lungo lento ma senza pensare troppo all'evento.
3 - Antonio Bruno, Libertas Lamezia, buon atleta e... lo temo sempre!
4 - Adriano Mirarchi, leader dell'Hobby Marathon, quanto tempo che ci conosciamo, anzi il 19 dicembre 4° anniversario delle mazzate che mi ha dato alla mia prima gara in Calabria. Siete tutti inviatati a Santa Maria di Catanzaro :D
5 - Michelangelo Spingola, leader.. e basta!

Ospite graditissimo da tutti, Maurizio Leone, pronto in vista dei 3 cross italiani che decreteranno i convocati per i prossimi europei.

Allo sparo parto bene, mi si appiccica Bruno ma mi sento agile, sciolto. Aspetto Duca e rimaniamo in 5, poi in pochi Km ridotti a 3 elementi.
Alla prima dicesa si inizia a spingere e Bruno sembra non subire, neanche nei successivi Km in risalita a chiudere il primo giro. Io riesco a dare il cambio a Duca, sembro anche in palla ma... stavo sudando da morire!!!
Bruno rimane passivo, non mi piace e glielo dico.

Al rifornimento di acqua ne prendo poca e la strada si inerpica; Bruno inizia a staccarsi ma poi si riaggancia fino a che non si scende forte.
Non riesco più a dare il cambio a Duca, gli resto attaccato fino alla fine del giro, prendo l'acqua ma la sete è troppa, tutto bagnato e noto anche il rallentamento al terzo ed ultimo giro.
Non reagisco più e sto passivo a ruota...
Nella discesa della stradina di campagna, Duca inizia una bella ed elegante progressione contrastata dal mio incedere ormai pesante, e se ne va via.
Mancavano quasi 4 Km ed ero in crisi di liquidi, nonostante avessi bevuto.

Gli ultimi Km in salita finali sono stati davvero difficili.
Arrancavo e nonostante il mio animo battagliero non riuscivo a reagire neanche alla vista dell'ultimo Km.
L'arrivo è stato un pò drammatico. Vedo il traguardo, lo taglio e mi fermo.
Non mi butto a terra perchè avevo crisi di diarrea e dovevo scappare in bagno (dentro lo stadio davvero utile!!).
In realtà ero in uno stato confusionale tanto che ripasso dal traguardo con giusto richiamo dei giudici che però urlano talmente tanto da mandarmi in confusione e reagire alle loro urla con altre urla...
Non è da me ma avevo preso un bel colpo di sole mi sa... Erano almeno 28-30°C all'arrivo.
Il tempo di sistemarmi in bagno e farmi una bella doccia e mi ero ripreso ma fisicamente ho preso una bella mazzata...

Il sudore eccessivo è il mio nemico.
Se fosse stata una gara breve avrei detto la mia, ma invece in queste condizioni di caldo ho portato il corpo alla disidratazione. In più la mancanza di brillantezza ha fatto il resto.

Ottima prova di Francesco Duca (violettaclub), vincitore del Titolo Regionale di Mezza Maratona in 1h11'09"
Al secondo posto, Io (violettaclub), in 1h12'30"
Al terzo posto Antonio Bruno (Libertas Lamezia) in 1h14' circa (non ho le classifiche ufficiali).

I restanti atleti ed amatori... tempi altissimi e fisici stravolti.
Quanti ne ho visti arrivare malissimo.
Il caldo ha fatto molte vittime questa domenica.

Un plauso però va all'organizzazione che ha offerto:
I migliori servizi, docce calde all'arrivo, ampi spazi di parcheggio e location di gara ottimale.
La migliore organizzazione, questa volta il supporto è stato totale, vedevo gli incroci presidiati dalle forze dell'ordine, tutto ben fatto.
La più bella maglia di Campione Regionale mai vista, questa volta di marca!
Ristori più che sufficienti all'arrivo (servivano liquidi e sono bastati per tutti!)

La manifestazione è cresciuta, aspettiamo un altro anno per una bella prova di maturità!
Magari con un pò più di pubblico a fare il tifo :-)

(Visitate il sito www.libertaslamezia.it )

16 commenti:

Diego ha detto...

Ciao Filippo,
innanzitutto complimenti per i tuoi risultati (ma soprattutto per come ti alleni). Ho una moglie siciliana e sono già stato diverse volte a Sambuca di Sicilia (AG). Quest'estate in agosto in 15 giorni di vacanze sono riuscito solo a fare 9 allenamenti (un caldo incredibile). È straordinario che con il clima che avete voi, riesci lo stesso ad allenarti con ottimi risultati. Comunque anche se Sambuca ha solo 6000 abitanti in 15 giorni non ho visto uno che correva. Una sera mentre correvo a bordo strada un ragazzino mi ha detto: "ma che fai?". Gli ho risposto semplicemente: "faccio fatica".
Ciao e a presto.

GIAN CARLO ha detto...

beh, non vorrei portare male, ma da che ti seguo ancora non hai vinto.

Scherzi cattivi a parte sei un grande !

Forza Filippo, sarà per la prossima, oggi a Roma alle 13 c'erano 25 gradi. Effetto serra ?
Boh ? però assurdo !

Pimpe ha detto...

filippo se vuoi consolarti qua a fianco c'e' la neve... e tu sei li a 30 gradi! facciamo cambio ?
ciao

Furio ha detto...

Complimenti vice-campione regionale ;-)

Mathias ha detto...

la crisi di diarrea l'ho provata qualche volta.. in gara mai, è terribile, secondo me sopravanza la sete come fastidio! Una buona gara Filippo, certo che se faceva meno caldo magari ne avremmo riparlato..sei stato limitato da questi disagi fisici

ps: curiosità, hai mai gareggiato contro pasquale rutigliano dell'esercito (ha esordito in maratona a new york quest'anno in 2h24), è un'atleta pugliese che quest'anno è venuto in "vacanza" in sardegna e ha monopolizzato l'estate, ha vinto quasi tutto.. gli atleti forti di qui l'hanno odiato sportivamente parlando.. te lo chiedo perchè data la vicinanza geografica(sempre del sud è) magari avete fatto qualche gara insieme.. Da spettatore l'ho visto in azione ad alghero e mi ha fatto molta impressione. In gara invece, a stintino, mi stava centrando in pieno. Eravamo in un percorso andata/ritorno e lui in fuga solitaria verso la vittoria stava prendendo tutte le curve interne, mentre transitavo io, l'ho evitato per miracolo, quasi buttandomi in un fosso! :-)

franchino ha detto...

Mannaggia Filippo, disguidi che succedono. Un ottimo piazzamento nonostante tutto dai.

Ciao!

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@Diego, ciao! Benvenuto anche a te!
Non sai quello che ti dicono a Palermo quando corri per le strade (e spesso mi capita)...
Prima me la prendevo un pò ai seminsulti dei semisconosciuti, ma adesso che ho un minimo di convinzione in me stesso e sono consapevole delle "conseguenze positive" di quello che faccio, gli sorrido in faccia!

@Giancarlo - Lo Jettatore, ecco chi era...
:-P
Beh, potrei farmi le garette facili facili senza avversari di rilievo e invece mi butto sempre nella mischia, come piace a me!
Tra l'altro perdere da un grande atleta come Francesco Duca (e mio VERO amico) ci può stare sempre, è l'accumulo eccessivo del distacco che mi preoccupa nonchè la troppa fatica avvertita.

@Pimpe - NO! Preferisco il caldo, il corpo se ne va in letargo nei lunghi periodi di freddo e sono costretto a coprirmi bene le estremità come le mani che diventano multicolor e perdono di tatto, sensibilità, ecc.

@Furio - grazie, c'è molto da riflettere e magari prendersi un paio di giorni lontano dal lavoro per dedicarmi alla corsa per bene.

@Mathias - Non mi capitano spesso problemi simili, ma quando ti sforzi oltre il limite può accadere. Tra l'altro mi ritengo maturato nell'aver imparato a bere in queste gare senza avvertire il dolore al fianco, ma quando sudo così ho poche chances...
Rutigliano, l'ho incrociato poche volte, ma i pugliesi non escono spesso dalla loro regione. Quando lo conobbi secondo era molto più forte di ora e io non ero a questi livelli, quindi... niente gara assieme.

@Franchino - ho fallito una gara dove potevo fallire, tutto sommato non ci penso oltre; l'importante era conquistare il titolo per il violettaclub e ci siamo riusciti :-)

Micio1970 ha detto...

Bravo comunque Filippo ... ma quanta comprensione per quegli amatori arrivati stravolti e accaldati ... mi ci sono visto ;-)

guernaluigi ha detto...

Tenendo conto che stai recuperando la maratoana e la giornata calda non è andata poi cosi male,mandacelo un po a noi di caldo e sole perchè qui ci stà il diluvio universale!!!

Filippo Lo Piccolo ha detto...

@micio, punti deboli, il mio è l'eccessiva sudorazione che va bene in allenamento, va bene in gara fino ai 10K ma oltre il calo delle prestazioni è verticale...

@Luigi, non hai idea del caldo che c'è oggi. Sto sudando a star fermo e stamattina alle 06:00 a correre con 20°C.
E stasera prevedo altissimo tasso di umidità nell'altro allenamento.
Prenditi tutto il caldo che vuoi che ce n'è in abbondanza.

guernaluigi ha detto...

Io sto aspettando che cali via un po,almeno per uscire a fare una 40' facili avevo in programma le salite 30''x10 volte,ma le sposto a sto punto...al massimo mi gioco il riposo settimanale oggi al posto di venerdi

Rocha ha detto...

Complimenti, i tuoi tempi (e i tuoi risultati) per me sono e saranno sempre fantascienza !

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Wii, Benvenuto Rocha!
And Have a Fun con il Running!

Mathias ha detto...

http://iniziareacorrere.blogspot.com è il nuovo indirizzo del mio blog, puoi aggiornarmi nei link.. grazie
mathias

GIAN CARLO ha detto...

Ho appreso ora che Giorgio tuo avversario a Carpi ha vinto il mondiale dei 100km

Filippo Lo Piccolo ha detto...

Con Due Maratone e Mezza, dichiaro che, si! Posso essere anche io Campione Mondiale della 100K!!!
Scherzi a parte, chiamatemi pure Vice Vice Vice Campione Italiano di Maratona ;-)
La giustizia sportiva va ancora avanti.
Preso anche Barbi.
Dopo l'Efedrina
Dopo L'Epo (primo atleta)
Ecco la positività al C.E.R.A.
Che rivoluzionario!

Certo che il Campione Mondiale della 100K non aveva tutti i torti...

Complimenti a Giorgio Calcaterra da parte mia!

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)

NEW YORK CITY MARATHON 2010 (Foto Podisti.net)
PRONTI A PARTIRE...